Palazzo Gallio

Alvito conserva molte tracce del suo glorioso passato all’interno del Palazzo ducale, un tempo residenza della famiglia Gallio, oggi sede del Municipio.

Costruito a partire dal 1600 dal cardinale Tolomeo, l’edificio fu completato nel 1685. Notevoli sono l’atrio e lo scalone d’onore che conduce direttamente al Teatro di Corte” e alla sala del Consiglio. La sala presenta il soffitto a botte e il camino monumentale. Tutt’intorno, fregi, affreschi, decorazioni e quattro imponenti dipinti del XVI secolo restituiscono in parte la lussuosa atmosfera del tempo.

I quadri, dataPili tra il XV e II XVI secolo, presentano soggetti mitologici come Tobia e TobioloDiana e EndimioneOlindo e Sofronia, il Giardino di Armida. Nella “camera” del duca sono invece dipinte alcune tele, inserite negli stucchi del soffitto, dedicate a diversi episodi della Gerusalemme Liberata. Nel Teatro di Corte sono ancora visibili gli stemmi gentilizi, rappresentati nella fascia superiore delle quattro pareti.

All’esterno, la facciata presenta infissi sormontati da fregi in stucco e balconi sorretti da mensole in pietra lavorata con ringhiere in ferro battuto. Il porticato fu aggiunto da Tolomeo II nel 1666.

Palazzo Gallio

Informazioni

Indirizzo
Piazza Marconi 3 – 03041 – Alvito (FR)

Scopri gli altri luoghi di Alvito